Domanda: è meglio allenarsi da soli o in gruppo?

Lunghe sessioni di allenamento in solitaria, in compagnia soltanto dei propri pensieri o allenamenti di gruppo tra amici e compagni di squadra?
Non c’è una risposta sempre giusta o sempre sbagliata, vediamo perché.

Soprattutto quando si comincia con uno sport così impegnativo come il triathlon, viene naturale cercare compagni di allenamento, sia per imparare da loro sia per affrontare meglio la fatica insieme.
Andando avanti nella nostra preparazione può poi succedere che si desideri anche qualche momento da soli, per godersi le proprie sensazioni.

E subito arrivano i dubbi, magari anche gli amici stessi ci si mettono di impegno a crearci confusione.

Domenica usciamo in bici in gruppo?
Sabato facciamo la corsa lunga insieme?
Dai vieni a nuotare con la squadra.

Quale risposta sarà la migliore?
Ci sono pro e contro in entrambe le opzioni.

Allenarsi da soli

Vantaggi
Nessun obbligo di orari da rispettare: se siamo in ritardo non scomodiamo nessuno; se vogliamo tagliare un po’ verso il finale perché siamo stanchi siamo liberi di farlo; se vogliamo andare particolarmente piano, o particolarmente forte, non ci facciamo problemi perché non dobbiamo aspettare o farci aspettare da nessuno.

Svantaggi
Potrebbe coglierci la noia, potremmo non riuscire a tirarci giù dalle brande sapendo che nessuno ci aspetta e allora, se non siamo più che disciplinati, c’è il rischio concreto che qualche volta approfittiamo per saltare.

Allenarsi in gruppo

Vantaggi
Se abbiamo la fortuna di aver un gruppo affiatato, si possono fare molte belle cose insieme.
Condivisione della fatica, quindi maggiore resistenza alla stessa.
Intervalli di riposo con qualche risata, maggiore produzione di endorfine, migliore risultato globale per il senso di benessere.
Magari insieme agli altri si riesce anche ad andare più forte.

Svantaggi
Se nel nuoto non ci sono particolari intoppi e si può allenarsi insieme anche facendo lavori diversi, per bici e corsa diventa quasi obbligatorio fare la stessa cosa.
Il rischio maggiore è allenarsi a un ritmo che non sia il nostro, o più lento o più forte che sia, serve un po’ di esperienza per riuscire a sfruttare a dovere anche una sessione di gruppo.

E se decidessi di iniziare a collaborare con un allenatore, riuscirei a far rientrare nella tabella gli allenamenti di gruppo?

Certamente sì! Una volta chiarito in fase iniziale lo stile di vita che si vuole mantenere, sarà cura dell’allenatore fare in modo che non ci siano particolari stravolgimenti.
Meglio un atleta più stanco per una bici al massimo col gruppo ma contento, che un atleta scontento per essere dovuto uscire da solo.
Al massimo dopo si riposerà di più!

Clicca qui per inviare le tue domande, ogni settimana pubblicherò una risposta!

3 thoughts on “Domanda: è meglio allenarsi da soli o in gruppo?”

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *